Home » Vivere il Parco » News » Newsletter

A San Rossore si torna a celebrare San Lussorio: apertura straordinaria della Tenuta con ricco programma

(18 Agosto 2015) -

Venerdì 21 agosto l'Ente Parco regionale Migliarino San Rossore torna a ricordare il giorno dedicato a San Lussorio, che ha dato il nome – nella variante "pisana" – alla Tenuta di San Rossore, con alcune iniziative a partecipazione gratuita: la "perla del Parco" sarà inoltre aperta al pubblico per la speciale ricorrenza, con il normale orario dei giorni festivi (dalle 8.00 alle 19.30).

 Alla giornata organizzata dall'Ente Parco hanno aderito anche le attività commerciali e gli altri servizi presenti a San Rossore, che per l'occasione rimarranno aperti: la Bottega del Parco, il Ristorante Poldino, il Bar Ristorante Ippodromo, il Centro visite Cascine Vecchie, l'Hotel Casale Sterpaia, i gestori di visite guidate "San Rossore in Carrozza" e "Equitiamo".

L'Ente Parco coglierà l'occasione per informare i visitatori sul rapporto tra San Lussorio, martire cristiano vissuto verso la fine del terzo secolo dopo Cristo, e il territorio pisano: l'Ente sta infatti promuovendo un'indagine archeologica per verificare se i resti scoperti in Golena d'Arno siano veramente del monastero benedettino di San Lussorio che fu costruito poco prima del 1100 per ospitare le spoglie, arrivate dalla Sardegna, del Santo a cui è intitolata la ex tenuta presidenziale.

Il programma dei festeggiamenti prevede innanzitutto, con ritrovo alle 8.15 presso il Centro visite a Cascine Vecchie, un'escursione guidata lungo il percorso di San Bartolomeo, riservata ad un massimo di 35 persone. L'itinerario, dedicato all'esplorazione del caratteristico bosco mesofilo di San Rossore, inizia in prossimità del Ristorante Poldino, da dove, all'ombra delle farnie in un sottobosco dominato dal pungitopo, punta in direzione sud verso un vivaio abbandonato in località La Scaletta che offre opportunità per il birdwatching e l'osservazione di tracce animali; dopo aver superato un boschetto di carpino bianco, il percorso termina a breve distanza dall'ingresso di Cascine Nuove.
Nel pomeriggio sarà possibile vivere un'esperienza unica arrivando fino al centro della città dopo la partenza in battello dalle sponde dell'Arno della Tenuta di San Rossore: appuntamento anche in questo caso al Centro visite di Cascine Vecchie alle 14.45, trasferimento a Cascine Nuove alle 15.00 e rientro da Pisa a San Rossore in trenino. Le prenotazioni saranno chiuse al raggiungimento dei 50 posti disponibili.Alle 18.30, presso la Chesa di San Rossore, l'Arcivescovo di Pisa, Monsignor Giovanni Paolo Benotto, officerà la Santa Messa dedicata a San Lussorio. A seguire avrà luogo una visita in battello alla foce dell'Arno, della durata di circa un'ora, con ritrovo alle 19.40 presso il Circolo ricreativo aziendale di Cascine Nuove, che consentirà alle 60 persone che riusciranno a prenotare un posto di ammirare il tramonto da un punto di vista del tutto eccezionale.

La partecipazione gratuita alle visite guidate e alle escursioni in battello sarà possibile solo previa prenotazione, da effettuarsi obbligatoriamente contattando via telefono il Centro visite della Tenuta di San Rossore al numero 050.530101, e fino ad esaurimento dei posti disponibili.

 

foto della notizia