Home » Vivere il Parco » News » Newsletter

Dopo le aziende agricole, arrivano gli “esercizi consigliati dal Parco”

Incontro a San Rossore il 5 ottobre alle 10.00

(29 Settembre 2015) - Possibilità di entrare nella rete delle aziende riconosciute dal Parco anche per alberghi, ristoranti, campeggi, bar, agriturismi, bed&breakfast che offrono servizi di qualità

Lunedì 5 ottobre alle 10, presso la Sala Gronchi della Tenuta di San Rossore, in località Cascine Vecchie, sarà presentato pubblicamente, a tutti i soggetti interessati, il disciplinare che consentirà agli operatori del settore ricettivo e ristorativo che vi aderiranno, di potersi fregiare del titolo di "esercizio consigliato dal Parco".

Il nuovo programma, che non determina la creazione di un marchio di qualità, è rivolto ad alberghi, bed & breakfast, agriturismi, affittacamere e ristoranti, bar e esercizi similiregolarmente iscritti alle Camere di Commercio e con sede operativa all'interno dei confini del Parco – e segue le orme di quello lanciato appena il mese scorso, riservato alle aziende agricole e alle imprese che trasformano i prodotti, con l'intento di creare sinergie tra i due settori, soprattutto attraverso la promozione dei prodotti tipici verso i clienti di tali esercizi commerciali.

L'intenzione del Parco di valorizzare anche questo settore si colloca nel percorso di adesione alla "Carta europea del turismo sostenibile" (CETS) che l'Ente sta intraprendendo in collaborazione con Federparchi e tra le iniziative che sta portando avanti da tempo per divenire Osservatorio turistico di destinazione (OTD): la procedura prevista dal disciplinare sarà quindi sperimentale e soggetta ad una gestione adattativa, che potrà cioè tenere conto delle indicazioni che dovessero emergere dal confronto con i singoli operatori, portando negli anni a venire a modifiche e al miglioramento delle previsioni del disciplinare. Inoltre, anche in questo caso le scelte dell'Ente hanno dovuto tenere conto sia dell'attuale legislazione sui marchi di qualità o di origine, che impedisce alle singole aree protette di crearne di propri, sia della volontà di dare una valida risposta al bisogno di promozione che hanno molte strutture turistiche che hanno sede nel Parco regionale di Migliarino San Rossore Massaciuccoli.

«D'altra parte l'Ente Parco è fermamente convinto del fatto che gli esercizi che offrono servizi turistici di ricettività e somministrazione nell'area protetta, abbiano un ruolo determinante nel raggiungimento degli obiettivi di comunicazione, tutela e valorizzazione del patrimonio che l'Ente Parco è chiamato a tutelare – spiega il Presidente del Parco, Fabrizio Manfredi. – L'adesione al disciplinare si basa quindi su semplici principi e obiettivi, che gli operatori economici saranno tenuti a rispettare per dimostrare di condividere col Parco le stesse finalità sul tema del rispetto dell'ambiente, oltre che quelle legate alla valorizzazione del territorio attraverso tipologie di turismo innovativo, sostenibile e che si basi su risorse principalmente locali. Il Parco si pone, come ha sempre cercato di fare in questi anni, come volano di uno strumento efficace di sviluppo e intende quindi assumere un ruolo di coordinamento delle realtà economiche locali, promuovendo direttamente la conoscenza del mondo turistico, del patrimonio di competenze, valori, saperi, tecniche e tradizioni che in tale comparto sono espresse e conservate al fine di valorizzare i servizi turistici attinenti  all'accoglienza e alla ristorazione. Il beneficio per il territorio sarà quello di avere un'offerta turistica coordinata e potenziata e una serie di servizi integrati.»

Dopo la presentazione pubblica del 5 ottobre e l'adesione delle prime aziende al disciplinare, tramite la presentazione di un'apposita domanda, vedrà quindi ufficialmente la luce l'Albo delle aziende turistico-ricettive consigliate dal Parco. Dopo l'incontro, maggiori informazioni sul disciplinare degli "Esercizi consigliati dal Parco" potranno essere ottenute visitando il sito web dell'Ente Parco, contattando il Servizio promozione dell'Ente Parco in orario d'ufficio al numero 050 539.368 oppure scrivendo all'indirizzo email promozione@sanrossore.toscana.it.

Testo della lettera inviata alle associazioni di categoria: http://www.parcosanrossore.org/dettaglio.php?id=32729

foto della notizia
foto della notizia
foto della notizia