Cosa fare nel Parco

Il Parco è un’area protetta di 23mila ettari a terra a cui si aggiunge l’area marina protetta delle Secche delle Meloria per altri 9mila ettari. Comprende 7 tenute: il cuore è la Tenuta di San Rossore, di proprietà regionale (fu prima reale e poi presidenziale) e gestita direttamente dall’Ente. Le altre tenute sono di proprietà mista pubblica (demaniale, università o altro) e privata: la tenuta di Tombolo, la tenuta agricola di Coltano e Castagnolo, la tenuta di Migliarino, la Macchia Lucchese con la tenuta Borbone, il lago e il padule settentrionale di Massaciuccoli, il padule meridionale di Massaciuccoli con la fattoria di Vecchiano.

Nel Parco ci sono tantissimi sentieri percorribili a piedi ed in bici nelle varie tenute, a queste si aggiungono aree di più alto pregio naturalistico accessibili solo con guida ambientale. Maggiori informazioni si possono trovare su questo sito e sulla app scaricabile gratuitamente ‘Parco San Rossore’ che dispone di una mappa con gps.

 

ScaricaLa mappa del Parco versione italiana  e Park map English version

ScaricaLa mappa della Tenuta di San Rossore

ScaricaIl regolamento di fruizione della Tenuta di San Rossore


Tenuta di San Rossore

La Tenuta di San Rossore è aperta tutti i giorni con accesso gratuito, dalle 7.30 alle 19.30 in primavera ed estate, dalle 7.30 alle 17.30 in autunno e inverno.

Per l’accesso al pubblico è divisa in tre zone. ScaricaLa mappa della Tenuta di San Rossore

L’area più vicino alla città (zona C), intorno al viale che collega Cascine Nuove alla Sterpaia, è a libero accesso in tutta la sua estensione.

L’area intermedia (Zona B) andando verso la costa è accessibile a piedi ed in bici sui sentieri tracciati.

L’area della costa (zona A), a più alto pregio naturalistico e più delicata, è  accessibile in numeri limitati e solo con guida ambientale.

Barbecue: si possono fare nelle apposite aree attrezzate con barriere frangivento portandosi i propri braceri, adottando le necessarie cautele e avendo cura di lasciare l’area in buone condizioni

Oltre alle attività libere nel Parco si possono organizzare altre attività speciali a pagamento tramite il centro visite San Rossore (telefono 050 530101 da martedì a venerdì 9-13 e 14-16, sabato e domenica 10-13 e 14-17, mail centrovisite@top5viaggi.com) che organizza tante iniziative: visite guidate e didattiche a piedi, in bicicletta, in pullman e con trenino ecologico, dispone di noleggio biciclette (da fine marzo a ottobre), ciclocarrozzelle, macchine elettriche e pulmino per disabili a 8 posti, promuove escursioni a cavallo e scuola pony (organizzate da Equitiamo, telefono 3383662431, 3494277315) e visite in carrozza (organizzate da San Rossore in Carrozza, telefono 330206235), giornate alla spiaggia di San Rossore presso ‘La Buca del Mare’. 

Spargimento delle ceneri a San Rossore: coloro che sono autorizzati dal Comune per lo spargimento delle ceneri del proprio caro defunto possono andare nel Bosco di San Bartolomeo accedendo a piedi dal Ponte alle trombe. Non occorre alcun appuntamento, l’area è stata scelta perché in zona B, di libero accesso tutti i giorni, escluso il lunedì, sui percorsi segnalati.

 

 

Lago di Massaciuccoli

Sul lago di Massaciuccoli si trova l’Oasi Lipu (telefono 0584 975567, mail oasi.massaciuccoli@lipu.it) che organizza visite guidate sui camminamenti in legno per l’avvistamento degli uccelli, visite in barchino, attività estive per bambini e ragazzi, osservazioni astrologiche (stelle cadenti visibili sul battello del lago), visite al lago ed alle Terme Romane di Massaciuccoli e nei suoi locali ospita un ecomuseo. I camminamenti in legno sul lago sono liberamente percorribili.

Tenuta di Tombolo

All’Oasi WWF della Cornacchiaia, nella Tenuta di Tombolo a Calambrone, sono disponibili visite guidate su prenotazione per ammirare la caratteristica alternanza di tomboli e lame e per osservare la testuggine palustre europea Emys orbicularis (per informazioni scrivere a pisa@wwf.it). Il WWF organizza anche visite ed escursioni nell’Oasi delle ‘Dune di Tirrenia’.

Area marina protetta secche della Meloria

L’Area Marina Protetta Secche della Meloria è un ecosistema marino mediterraneo dove è possibile ammirare numerose specie di pesci oltre ad una variegata vegetazione marina. 9mila ettari con zone a diversa accessibilità in barca in base alle caratteristiche naturali, per informazioni visita il sito.

Villa Medicea di Coltano

La Villa Medicea di Coltano è il punto di riferimento per l’omonima tenuta, punto di partenza per i sentieri e i percorsi del luogo, ha al suo interno ha un museo di storia del territorio ed è gestita dalla Pro Loco (telefono 050989318, mail info@prolococoltano.it) che organizza eventi e didattica ambientale.

Macchia Lucchese e Lecciona

Nella Macchia Lucchese e alla Lecciona Legambiente Versilia organizza visite guidate, soprattutto nel periodo estivo, e vari stand informativi, per informazioni: Per info e visite guidate: telefono 389 9231999, mail legambienteversilia@yahoo.it.

Spiagge

Lungo il Parco si sviluppano 30 km di spiagge in evoluzione naturale, protette da dune e ombrate da fasce alberate: aree attrezzate per la balneazione si alternano a spiagge libere e a riserve naturali: Lecciona, Marina di Vecchiano, Gombo, Marina di Pisa, Dune di Tirrenia, Calambrone.

SCARICA LA APP UFFICIALE DEL PARCO

Play Store

Apple Store