Diego Del Frate

Immagine di copertina del punto di interesse

Lavoro nel parco dal 2009. Ho accompagnato grandi e piccini, scuole di ogni ordine e grado, milanesi e pisani, botanici, militari, non vedenti, frati e scalmanati, e da tutti ho imparato qualcosa perché ognuno ha il suo approccio, anche la signora che dice perché non raccogliamo tutta la legna per terra. Cerco di trasmettere l’amore per un posto così particolare, da sempre antropizzato, ridondante di storia, aneddoti e curiosità,, dal San Luxorio a Blaire. Le nozioni le uso come porti da cui far partire riflessioni e connessioni, affinché ognuno lo colleghi al suo vissuto. Di piante so il necessario, di animali un po’ di più ma non i nomi scientifici. Quando i bimbi mi dicono che gli insetti che mangia il picchio fanno schifo chiedo loro di guardare bene in faccia un gamberone. Adoro passare davanti ai pascoli per raccontare la storia della bistecca e del cibo in generale, che insegno da qualche anno.
Parlo un inglese scolastico ma trovo il modo fi farmi capire.

Contatti

  • Lingue: italiano, inglese
Mappa dell'itinerario